Il Blog del Gigante

Dove c'è tana c'è casa

Censure…

La notizia è un po’ passata (come la frutta), ma è ancora buona (sempre come la frutta).
Durante la finale di Copa del Rey, in Spagna, i tifosi delle due squadre che si fronteggiavano hanno fischiato vigorosamente all’inno e all’ingresso di re Juan Carlos I. Questo perché le due squadre ad affrontarsi erano l’Athletic de Bilbao, che incarnava le istanze indipendentiste dei Paesi Baschi (anzi dovrei dire Euskadi), e il Barcelona, la squadra più importante della repubblicana Catalunya.
Fin qui (diciamo) tutto nella norma.
Finché la rete che trasmetteva la partita ha deciso di censurare i fischi interrompendo la diretta.

Ecco, si prenda esempio, in questi casi, chi va cacciato è il censuratore…

Palazzo Reale oggi non ha fatto commenti. Li ha fatti invece il direttore generale della Tv pubblica Javier Pons, che ha annunciato l’immediata rimozione dall’incarico del direttore della redazione sportiva, Julian Reyes, e si è scusato con il pubblico, parlando di un «grave errore».

dallo stesso articolo del Corriere.

Non dico altro…
E io che ancora mi stupisco.

Update: Ho modificato il testo del post, dopo aver letto l’articolo di stamattina di Akille. Confesso di aver usato l’espressione «in un paese normale»… Non penso lui mi legga ma il suo articolo a pochi minuti dal mio mi ha impressionato! 🙂

Annunci

Autore: Il Gigante

Grande. Molto grande. Informatico per lavoro, cazzaro per vocazione, gigante per natura.

I commenti sono chiusi.