Il Blog del Gigante

Dove c'è tana c'è casa

Smetto quando voglio

1 Commento

Come scritto altrove, il più bel film degli ultimi dieci anni – almeno. Un cast di attori bravissimi (Edoardo Leo, Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Stefano Fresi, Lorenzo Lavia, Pietro Sermonti, Neri Marcorè) messi su una sceneggiatura originale e divertente, uno stile registico impeccabile e una fotografia mai banale (che a volte faceva molto effetto “Instagram”). Non so come esprimere in maniera più convincente il mio apprezzamento per quest’opera prima del bravo Sydney Sibilia.

Il brutto è che purtroppo è tutto vero: la precarietà dei “giovani” (ormai la definizione va virgolettata perché vi rientrano anche ultraquarantenni), la laurea di cui il mondo del lavoro non riconosce il valore, lo sbarcare il lunario in modi alternativi (il modo ideato dai ricercatori nel film è ovviamente esagerato per garantire l’effetto comico, ma il tema c’è). I personaggi poi sono definiti tutti molto bene, segno di una scrittura molto accurata… E poi, non ridevo così da veramente molto tempo: ha tutte le carte in regola per diventare un cult. Ci si trovano citazioni e omaggi a film tipo Ocean’s Eleven, Romanzo criminale e la serie Breaking Bad, conditi con l’humor e il clima goliardico di Boris: una bomba…

I soldi che sta incassando sono tutti meritatissimi, andatevelo a vedere!
E fichissime anche le comparsate dei The Pills

Credits: ||Video|«Smetto Quando Voglio – Trailer Ufficiale HD»|by:fandango|Youtube||

Annunci

Autore: Il Gigante

Grande. Molto grande. Informatico per lavoro, cazzaro per vocazione, gigante per natura.

One thought on “Smetto quando voglio

  1. Pingback: La mossa del pinguino | Il Blog del Gigante