Il Blog del Gigante

Dove c'è tana c'è casa


Lascia un commento

Dalla morte di Picasa

Picasa è morto tempo fa, e il suo passaggio a Google Photos non ha conservato la funzionalità delle gallery pubbliche. Per ovviare a questa sòla che mi hanno rifilato e dato che

  1. mi fa schifo l’interfaccia utente di GPhotos
  2. voglio gli album pubblici
  3. mi pesa il cu** a fare un sito a mano
  4. ho brutti trascorsi con Flickr

mi sono iscritto su Shutterfly. Vediamo come va!


Lascia un commento

Rece: “Lasciati andare”

Avete presente quando avete una bella sorpresa?

Ecco, questo film lo è stato per vari motivi. Innanzitutto la storia è veramente scritta molto bene. Rapida, non banale e molto divertente. Poi, recitato benissimo: attori che non conoscevo bene (la Echegui), conferme (la Signoris), sorprese nel ruolo comico (Servillo maestoso anche in questo frangente) e attori che diventano un cult per me (Marinelli). Infine, con un risvolto personale: abbiamo visto girare il film vicino alla Sinagoga di Roma in un periodo in cui per noi stava succedendo una delle cose più belle della nostra vita.

Consiglio a tutti la visione, non si tratta della solita commedia italiana banalotta ma di una roba di un certo livello.

Credits: ||Video|«Lasciati Andare – Trailer ufficiale»|by:01Distribution|Youtube||


Lascia un commento

My mind plays tricks on me

Periodo di sogni strani questo.

Due settimane fa sogno che una mia cara amica (sposata con prole) aveva un storia con un tipo. Tipo che era fisicamente enorme (~2.20m), mentre lei è piuttosto piccolina.

Solo che mi dava la notizia scrivendomi in chat, ma anziché scrivere direttamente aveva prodotto un documento, tipo dossier, dettagliatissimo, con foto e tutto quanto. Ma questo documento non me lo inviava direttamente ma lo aveva fotografato, per cui si leggeva la prima parte ma non il seguito, così io rimanevo con la curiosità legata al tradimento e al prosieguo del dossier.

Invece stanotte ho sognato che Saverio Raimondo (lo stand-up comedian) teneva una lezione universitaria sul rischio idrogeologico, serissimo e precisissimo, mentre io ero l’assistente. Neanche a dire che io (né Saverio ovviamente, che io sappia) con l’argomento non c’entro una mazza.

Prego gli psicologi all’ascolto di non spiegarmi niente su questi sogni!!