Il Blog del Gigante

Dove c'è tana c'è casa

Un signore

Sotto la metro è salito un signore che suonava la chitarra. Sporco e con gli abiti lisi ha cominciato il suo breve show per recuperare qualche spicciolo con la sua Eko con cassa bombata tutta rattoppata.

Non ho mai visto nessuno da così vicino suonare così bene. Quelle dita danzavano sulle 6 corde e la faccia di quel signore si apriva in splendidi sorrisi.

Un talento che mi spiace veder così, chissà quali strade ha seguito quella vita per arrivare a dover chiedere spicci a persone in maggioranza indifferenti o ostili.

Io qualcosa gli ho anche dato, ben conscio che non è quasi niente e che si meriterebbe e potrei fare di più…

In bocca al lupo, sconosciuto musicista.

Annunci

Autore: Il Gigante

Grande. Molto grande. Informatico per lavoro, cazzaro per vocazione, gigante per natura.

I commenti sono chiusi.